Maikol domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 04/12/2015

Trento

Come cambiare lavoro?

Ho 25 anni e da quasi 3 anni lavoro in una ditta in cui svolgo una mansione che non mi piace per nulla. Svolgo in maniera compulsiva un infinità di colloqui e man mano che arrivo a quello definitivo vengo assalito dall'ansia che mi fa addirittura pensare che poi non sto così male dove sono.
Vi è una doppia fase che mi toglie le energie:
La continua ricerca di una posizione migliore, stimolante ecc. e l'incapacità di andarmene.
Cosa può essere? Come faccio a prendere la decisione nel momento in cui devo dire sì o no ?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Michela Vespa Inserita il 05/12/2015 - 10:05

Salve Maikol,

capita spesso che pur desiderandolo strenuamente, si abbia timore di cambiare.
Può essere legato a tanti fattori: la paura di pentirsi, di trovarsi peggio, di non essere all'altezza di nuove situazioni... Così si sceglie la strada già conosciuta e in cui, anche se nel malessere, si è trovato un equilibrio.
Indaga questi aspetti e cerca dentro di te il coraggio di fare un cambiamento e assumerti questa responsabilità (domandandoti anche ciò che questa comporta in te).

Buona fortuna,
Michela Vespa
Psicologa Psicoterapeuta Roma
www.michelavespa.it