Michi domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 26/11/2015

Como

Da quando ho iniziato a lavorare mi viene l'ansia

Salve,
ho iniziato a lavorare un mese e fa e facevo poche ore, da poco ho iniziato a lavorare un po' di più e mi alzo presto la mattina.
Premetto che prima di riniziare a lavorare sono stata a casa quattro mesi
Da quando ho iniziato a lavorare di più ogni volta prima di andare a dormire mi viene l'ansia e non riesco a dormire.
Non so se sia dovuta questa e ansia e come sconfiggerla per poter dormire.
Spero che lei possa aiutarmi perché mi sembra di impazzire

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Inserita il 26/11/2015 - 16:14

Salve Michi,
per aiutarla dovremmo chiederle alcune cose.
L'ansia che prova potrebbe avere diverse origini. In ogni caso, per il momento, potrebbe cominciare a chiedersi cosa teme, cioè qual è la paura più grande che ha in relazione al lavoro.
Poi, cerchi di capire quali sono le sue personali aspettative in merito all'aumento delle ore, cosa spera.
E' probabile che ora che c'è un aumento delle ore sia cambiato qualcosa.

Se non riesce da sola ad arrivare al nocciolo della questione attraverso queste domande, ne parli con calma in una seduta di consulenza, anche online, con uno psicologo. L'aiuterà a capire cosa causa l'ansia e come controllarla.

Cordialmente,
Dott.ssa Anna Patrizia Guarino - Psicologa, Roma.

Dott.ssa Michela Vespa Inserita il 26/11/2015 - 16:30

Salve Michi,

è difficile capire il suo stato da poche righe.
Ci sarebbe da indagare sulle aspettative, timori o emozioni che la legano al nuovo lavoro, su come fosse la sua vita durante l'impiego precedente, su cosa sia successo nei precedenti quattro mesi in cui è stata a casa.
Se potesse, la aiuterebbe chiedere una consulenza ad uno psicologo che possa risalire insieme a lei all'origine di questa ansia, unico modo per poterla affrontare e superare.
Purtroppo i consulti online possono dare un'indicazione, ma è necessario un confronto di diverso tipo per creare le condizioni affinché si possa analizzare la situazione in maniera più approfondita. Come necessita.

Un caro saluto,
Michela Vespa
Psicologa Psicoterapeuta a Roma