Dafne domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 27/09/2015

Venezia

Assenza di lavoro e paura per il futuro

Ho 30 anni,e non ho mai avuto un lavoro fisso. Sempre contratti di pochi mesi,sempre senza possibilità future. Attualmente è 1 anno e mezzo che non ho un contratto,ho fatto soltanto uno stage di 3 mesi nel frattempo.
E la cosa mi manda in depressione. Finora mi sono sforzata di trovare i lati positivi di questa situazione (molto tempo libero da dedicare alle mie passioni,assenza di stress da lavoro...),ma nelle ultime settimane sta diventando molto difficile. Vorrei costruirmi un futuro,uscire di casa,ma senza un lavoro mi è impossibile. Le sto provando tutte,da marzo dello scorso anno ho inviato almeno 180 cv senza risultati. Ho chiesto l'aiuto di un'esperta per migliorare il mio cv,ho cercato di avviare un mio progetto senza risultati,sono ricorsa perfino a raccomandazioni che non hanno avuto successo... non so più dove sbattere la testa. La mia famiglia non mi aiuta economicamente,il mio ragazzo non vuole andare a convivere fino a quando non trovo un lavoro perché secondo lui uno stipendio non basta,nonostante la casa di proprietà già disponibile. Mi prende il magone che non riuscirò mai ad avere nulla nella mia vita,che non combinerò mai nulla di buono.
Ho sempre pensato di essere una persona meritevole,ma i fatti mi danno continuamente torto marcio e inizio a pensare di non valere poi molto. Sono triste,delusa,in ansia,perché sembra che più io faccia, più io sprofondi nel nulla e nelle delusioni.
E non so più cosa fare,cosa inventarmi,cosa tentare...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonio Amatulli Inserita il 30/09/2015 - 18:32

salve dafne,
la sua storia è molto toccante. Possiamo definire la sua condizione di ansia, di depressione, ma qui c'è un motivo chiaro perché lei soffra in questo modo: la realtà in cui vivE rema contro la sua realtà desiderata. e anche e ci sono dei "lati positivi", essi non coincidono con le sue aspirazioni.

è umano vivere emozioni così negative quando non riusciamo a cambiare la nostra situazione, nel suo caso la possibilità di un lavoro fisso, nonostante l'impegno.

Cosa fare ora? sicuramente va recuperata la calma e la lucidità per evitare di sprofondare ulteriormente in questo stato depresso.

Successivamente capire a fondo cosa le manca ancora per poter trovare un lavoro. So bene che la situazione lavorativa non è delle più rosee in italia, ma proprio perché non lo è, occorre capire a fondo cosa manca.

Non conoscendo la sua storia e le sue risorse e competenze, posso solo fare degli esempi: A volte bisogna imparare qualche competenza in più e ci sono i corsi professionalizzanti, a volte comunicare meglio quello che si sa fare, a volte aspettare, a volte, trasferirsi.

Le faccio un grande in bocca al lupo,

Antonio Amatulli.