Camilla domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 30/07/2015

Firenze

Sensazioni strane, sono piena di paure, mi sento piena di difetti

Salve, ho 18 anni compiuti da poco.
Vorrei avere delle spiegazioni ai miei problemi, se possibile..
Soffro di attacchi di panico mai curati dal 2009 e inizialmente ne avevo anche 5 al giorno, questi ultimi mi fecero stare tanto male psicologiamente che rimasi chiusa in casa per un anno intero, senza mai uscire. Mia mamma mi disse che era agorafobia e che se non me la sentivo di uscire non dovevo uscire (premetto che dal 2010 esco tutti i giorni), così, come già detto non uscii mai. Al solo pensiero che magari un giorno dovessi andare anche solo da un nostro parente, uscire dalla porta mi terrorizzava, fortunatamente quel periodo è passato.. ma non del tutto, ci sono ancora tanti luoghi lontani da casa che certe volte mi mettono tantissima ansia. Io vivo a Firenze, non in centro, da tutt'altra parte, quando magari le mie amiche vogliono andare in centro la sera, non lo so, ma mi viene tantissima ansia, inizio a sentirmi una schiappa, un'asociale, insomma uno schifo e molte volte non riesco a mettere piede in centro.. Altre volte, anche se sono molte poche, non sento quest'ansia e sono tranquilla. In più non ho affatto autostima, mi guardo allo specchio e mi viene solo da piangere, mi sento una buona a nulla, non ho molte amiche, quando in realtà ne vorrei avere tantissime, mi piace chiacchierare, scherzare e non mi faccio mai trovare triste da nessuno, però mi scoccia molto, perché alla fine non sorrido davvero. La sera quando torno a casa vorrei solo sparire, perché so di aver fatto schifo anche quel giorno, di non aver fatto niente di buono.. Sono sempre gentile con tutti, sono generosa, voglio bene a tutti, nessuno mi sta antipatico, ma vedo che la gente si approfitta della mia debolezza per prendersela con me e trattarmi male, penso che se sparissi non mancherei a nessuno, nemmeno ai miei genitori.. Questi pensieri mi annebbiano la mente, sono piena di paure, mi sento piena di difetti, con nessun pregio che qualcuno possa riuscire a vedere.. Non mi sento amata o voluta da nessuno.. Non so come spiegare, la mia mente è un groviglio di negatività, voglio il meglio per gli altri, ma il peggio per me, sento di non meritare niente di buono.. Ho l'acne e prendendo un medicinale per curarla ho avuto un effetto collaterale che mi ha portato a fare una dieta molto stretta perché sono risultata allergica praticamente a ogni cosa. Sento che qualcuno lassù mi vuole davvero male..Mi sento stanca, mi sento frustrata, vorrei solo farla finita.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Melas Inserita il 02/08/2015 - 18:16

Ciao.
Prestare attenzione permette di cogliere, con maggiore prontezza, il sorgere di pensieri negativi che contribuiscono al malessere emotivo. La padronanza dei propri contenuti mentali e degli stili abituali di pensiero (capacità di automonitoraggio e metacognizione) permette maggiori possibilità di esplorazione, espressione e cambiamento di tali contenuti.
Attraverso una terapia potrai osservare che una grande quantità di pensieri negativi deriva dalla critica che tu fai a te stessa per il fatto di sentirsi ansioso, depressa o a disagio. Ai pensieri negativi che alimentano i disagi emotivi, si aggiungono ulteriori pensieri improduttivi (secondari) su di te Questo meccanismo di autoaccusa e autobiasimo genera quella spirale che ti blocca da anni. Nel tempo ti sei postacosì in una condizione nemica. Attraverso la consapevolezza potrai affinare l'attenzione verso questi meccanismi che deteriorano il tuo umore e depotenziano le capacità di ripresa psicologica.

Contattami, ne parleremo di persona
3334916189