Andy  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 24/06/2021

Roma

Azioni incontrollate

Salve a tutti ho 26 anni vivo da solo e sto cercando di farmi strada come imprenditore freelance nel mondo digital. Al momento ho pochissimo lavoro e credo che le cose potrebbero farsi molto difficili se non trovo una soluzione al mio problema.
Ho difficoltà proseguire verso i miei obiettivi per mancanza di concentrazione a causa della mia condizione che sinceramente non riesco a riconoscerla bene e di conseguenza non trovo una soluzione. Vi faccio l'esempio
Il caso potrebbe sembrare ridicolo ma lo faccio per semplificare.
Mentre faccio la spesa compro cose inutili contro la mia volontà. Per strada mi sono fermato a prendere la pizza nonostante io avessi pianificato di mangiare quello che avevo comprato al supermercato. Successivamente nonostante io avessi deciso di non fumare e prendere più il caffè l'ho fatto lo stesso.
Adesso mi trovo qui frustrato e in guerra con il mondo per via di tutte le mie decisioni prese contro la mia volontà
Da anni non faccio altro che comportarmi nella stessa maniera, non ho dato importanza, credevo fosse una cosa naturale. Il pensiero di rivolgermi a qualcuno mi faceva sentire debole, però adesso mi rendo conto che il problema è diventato più grande del mio orgoglio.
Mi trovo sospeso nell'aria senza riuscire a vivere secondo il mio desiderio e di conseguenza non riesco a concludere niente e non sento nessuna soddisfazione. Credo di essere una persona sana purtroppo per via del mio problema sono arrivato in una condizione di ansia, timidezza, solitudine, mancanza di concentramento, ho un senso di disprezzo nei miei confronti (credo che si tratti di bassa autostima). Evito le interazioni sociali ossia tendo a parlare poco con l’intento di chiudere rapidamente la conversazione. Sinceramente credo che a monte si tratti di mancanza di autocontrollo, perché ho riconosciuto quei pochi casi di autocontrollo in cui mi sentivo capace e bene con me stesso. Mi piacerebbe tanto sapere cosa ne pensate secondo il vostro giudizio professionale se la mia intuizione è corretta o se sono affetto di un altro disturbo psicologico. Se potete consigliarmi una soluzione inerente al mio caso. Sarebbe un enorme soddisfazione se riuscissi a risolvere autonomamente questo mio problema, mi sentirei meglio sapendo di esserne uscito fuori grazie alla mia volontà. Grazie per la vostra attenzione.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Rosaria Mammano Inserita il 24/06/2021 - 16:47

Gazzada Schianno
|

Buongiorno, sono la Dr.ssa Mammano, terapeuta cognitivo comportamentale da 26 anni, credo che il suo problema derivi soprattutto dalla mancanza di connessione con il momento presente, in quanto disturbato da altri pensieri, detti "mind wondering" che non consentono una buona concentrazione sui propri obiettivi e valori. Le consiglio la lettura del libro "La trappola della felicità" sulla Mindfulness, che troverà sicuramente molto utile. Se poi desiderasse una guida esperta in tal senso, i percorsi sono brevi ed efficaci. In tal caso non esiti a contattarmi.
Dr.ssa Rosaria Mammano
tel. 347/3347111 o studio 0332/463573, ricevo in Provincia di Varese, ma sono disponibile a consulenze online.