Erika  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 08/02/2020

Catania

Paura dei miei pensieri sulla morte e sulla famiglia

Buona sera, Sono una ragazza di 24 anni. Mi sono trovata a fare pensieri brutti sulla morte su me e la mia famiglia. Più ne ho paura, più non mi lasciano stare. Non dormo, non ho più fame e sono tesa come una corda. In qualsiasi cosa che faccio, i cattivi pensieri affiorano ed ho paura che si possono avere conseguenze. Non sto vivendo più solo per dei pensieri!
È il caso di andare da uno specialista? O prendere qualcosa?
Ho paura di uscire fuori di testa. Tante volte mi sono ritrovata a piangere per questi pensieri o a tremare

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Fabio Rapisarda Inserita il 08/02/2020 - 16:41

Buongiorno, le preoccupazioni sul decesso di uno dei membri del nucleo familiare originale, può essere accostato alla paura del cambiamento. Può anche rappresentare, però, un primo sintomo di chiusura verso il mondo esterno con pesanti ricadute sulla sfera relazionale con i coetanei, cosa fondamentale per la sua età. Per capire meglio quale potrebbe essere la causa, innanzitutto dovrebbe rispondere ad alcune domande: 1) E' successo qualcosa, di recente, talmente grave da farle pensare un'ipotesi di questo tipo ? Sono molto avanti negli anni i suoi genitori ?;
2) Attualmente vive da sola ? Da quanto tempo ?; 3) Ha avuto diversi problemi nella sfera emotiva e/o quella lavorativa, da farle rimpiangere il periodo nel quale dipendeva dai suoi genitori e non si doveva assumere alcuna responsabilità ? ; Ha paura che da sola non puo farcela senza il loro aiuto ?; 4) Sente che sta avvenendo in lei un cambiamento e ciò le fa paura ?; E' preoccupata che cambiando, perderà il mondo affettivo genitoriale che l'ha circondata o la sta circondando ?
Penso che le sarebbe di grande aiuto rivolgersi ad uno specialista.