Maria Chiara  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 12/06/2019

Ansia e Università: come gestire i momenti di crisi?

Salve, da quando ho iniziato l'università sto avendo molti problemi a gestire l'ansia. Tutto è iniziato quando mi sono trovata in difficoltà con alcune materie e ho cominciato a non sentirmi all'altezza della facoltà. Da allora ho iniziato ad alternare momenti di relativa tranquillità a momenti di ansia e angoscia provocati o da motivi futili o addirittura immotivati. Ovviamente, questi episodi comportano anche problemi fisici come inappetenza o insonnia e aumentano notevolmente in piena sessione di esami. Ho chiesto un colloquio al counseling della mia università, ma c'è una lista di attesa infinita. Gradirei un parere su come potrei cercare di controllare questi momenti di crisi.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 12/06/2019 - 10:44

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Maria Chiara,
Comprendo il suo malessere e anche la necessità di ricevere qui eventuali indicazioni su come gestire l'ansia e anche l'ansia da esame.
Consideri però, che pur essendoci svariate tecniche per la gestione dell'ansia, lo strumento che risulta essere più efficace in questo lavoro è la persona stessa, ossia attivare le risorse che ognuno di noi ha per modulare l'attivazione ansiosa in base alle circostanze e ai diversi stati d'animo ad essa associati.
Quindi, per risolvere efficacemente il problema, è necessario un programma di gestione dell'ansia specifico per quella persona.
Esso si può ricavare nel contesto di una consulenza psicologica individuale che la aiuti a capire come si sente in generale, cosa significa per lei l'università e la situazione d'esame in generale, cosa accade dentro e/o fuori di lei nel caso in cui non superi l'esame, di quali risorse emotive dispone per superare questa fase della sua vita ecc.
Poichè nel suo Ateneo, le liste d'attesa sono "infinite", può provare a rivolgersi ad un consultorio della sua zona o in alternativa ad uno psicoterapeuta privato.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).