giu domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 26/03/2015

Caltanissetta

depressione dopo fine di una storia

Salve,da un mese mi sono lasciato con la kia ragazza dopo più di 4 anni trascorsi insieme,per me lei e stata tutto o fatto per lei il padre l amico,e lei m ha sempre detto che ero il suo tutto,a ottobbre e andata a studiare a 200km di distanza e da li era cambiata molto,mi ha detto che voleva piu libertà di quanto già non ne avesse voleva uscire con un suo collega maschio da sola quando lei mia ha fatto invece perdere tutte le mia amiche,dopo due settimane era gia con un altro,e ora io sono catatonico sul letto ho perso 8kg in un mese,lei mi ha detto che non sa cosa gli sta succedendo si sta comportando come se fosse ubriaca,fino a qualche giorno prima piangeva perché non voleva andare,ha pianto pure davanti sua mamma. Cosa fare?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 02/05/2015 - 19:02

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentile giu,

intanto può chiedersi cosa poter fare per sè, per poter stare meglio.
Le suggerisco di rivolgersi quanto prima ad uno psicoterapeuta della sua città, che attraverso uno spazio di ascolto la aiuterà ad avere maggior cura di sè, anche in un momento così delicato dal punto di vista relazionale.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e Psicoterapeuta Napoli (Soccavo) - Pompei - San Giuseppe Vesuviano
http://www.psicodialogando.com/

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 07/04/2015 - 14:43

Viterbo
|

Gentile Utente,

non è semplice affrontare la fine di una relazione durata diversi anni, ma credo sia importante comprendere il motivo per quale è finita. Il suo stato di malessere è probabilmente legato al "lutto" della separazione, ci vuole tempo per elaborare il tutto, ma è anche importante iniziare a fare qualcosa per stare meglio.
Quando in una coppia si alimentano delle "restrizioni" è chiaro che aumenta il bisogno di libertà e come conseguenza si potrebbe arrivare al distacco.
E' importante comprendere questo per evitare di mettere in atto modelli simili in futuro.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta
www.psicologoaviterbo.it