Valentina  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 09/01/2020

Milano

Separazione a termine gravidanza

Buongiorno,
Sono a 40 settimane e da 10 giorni io ed il mio compagno abbiamo deciso di separarci conseguentemente alla mia scoperta di uan sua relazione che durava da mesi.
Abbiamo già una bimba di 5 anni solare e molto empatica. La nostra seconda bambina arriverà a giorni e per quanto il mio compagno sostenga di aver vissuto la nostra relazione nel malessere per molto tempo, si sta assumendo tutte le responsabilità genitoriali del caso, sia nei confronti della prima che della seconda figlia.
Abbiamo oggi fatto una consulenza da una terapista genitoriale e dell’infanzia per capire come comportarci nel migliore dei modi per le bambine.
Noi non abbiamo mai litigato davanti alla bimba e tutt’ora riusciamo a passare momenti e giornate tutti insieme felicemente pur avendo chiaramente spiegato a lei come stanno le cose. Lui vive a casa nostra e noi ci siamo spostate a casa dei miei genitori che vivono a pochi metri da noi in quanto la bambina è sempre stata abituata a vivere i due ambienti e per permettere al papà di essere vicino e comodo nella sua gestione.
La terapista data la situazione delicata in cui ci troviamo ci ha suggerito di pensare al l’imminente arrivo della bambina e allo stress fisico e psicologico che questo avrà su di me, per cui la vicinanza del papá durante le notti può fare effettivamente la Differenza.
Per questo consigliava se possibile di acconto are
L’idea della separazione fisica per qualche mese in modo da far metabolizzare alla nostra bimba di 5 anni un “trauma”’alla volta, permettere al papà di essere attivamente presente nella crescita della seconda bimba e a me di avere il sostegno necessario nei primi mesi. Questo ovviamente a fronte della certezza che la convivenza e rapporto tra di noi possa essere sereno in casa e non generare conflitti.
Ci siamo però chiesti se questo non possa creare bella prima bimba confusione, alche ci è stato spiegato che spiegandole i motivi di questo riavvicinamento momentaneo chiaramente, dormendo in due camere separate e sopratutto avendo una mamma più tranquilla emotivamente, la bambina si adatterà molto probabilmente tranquillamente a tutti i cambiamenti.
Vorremmo un secondo parere sulla questione prima di prendere una decisione in merito. Volendo potremmo anche “riunirci” solamente per i weekend.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Sara Vassileva Inserita il 09/01/2020 - 11:51

Genova
|

Salve Valentina, per lei e suo marito come sarebbe vivere nuovamente per un periodo insieme? Lei ritiene di poter ricevere più aiuto e sentirsi meglio se lei e suo marito foste nella stessa casa e sotto lo stesso tetto piuttosto che in case attigue ma separati? Credo sia fondamentale per lei che si senta tranquilla e al sicura, sufficientemente serena ed abbia l'aiuto che necessita nella cura delle bambine a prescindere che voi decidiate di vivere insieme o separati in questa fase. Qualunque decisione prendiate è importante dare le opportune spiegazioni e rassicurare la vostra bimba di 5 anni. Se ha dei dubbi su ciò che vi ha consigliato la consulente, potrebbe provare a parlarne nuovamente con lei.

Saluti, dottoressa Sara Vassileva